Uno spiraglio di luce in fondo al tunnel per il Matera Calcio

Il Matera Calcio dopo aver subito la penalizzazione di 8 punti in classifica dovuti alla passata gestione, doveva ripartire con un -4 dopo aver conquistato 4 punti  nelle prime 7 partite giocate , ovvero la vittoria casalinga alla prima giornata contro il Rieti e il pareggio ottenuto contro una delle squadre sulla carta più forti del girone la Casertana.


Una penalizzazione che poteva essere  un "macigno" sulle spalle dei materani, che nel momento in cui è stata combinata  vivevano un periodo poco felice, anzi di ampia crisi con 5 sconfitte in altrettante partite 2 soli gol segnati e ben 10 gol subiti.


Il 15 ottobre con l'annuncio del nuovo presidente Rosario Lamberti , il Matera Calcio voleva guardare con fiducia al futuro e svoltare completamente la stagione disastrosa che si stava prospettando. In tal caso la società ha cercato di diffondere sicurezza, speranza e affidamento valori ormai quasi del tutto persi con la passata gestione societaria, e a novembre ha annunciato l'acquisto di Gianvito Plasmati materano DOC.

Plasmati dal passato non indifferente visto che ha calcato palcoscenici di rilievo come con il Catania in Serie A, dal 2014 però dopo il grave infortunio subito al legamento crociato anteriore aveva perso parte della sua veemenza sotto porta, poichè molto spesso sui tabellini prematch figurava tra gli assenti per infortunio. L'acquisto di Plasmati ha riscosso pareri contrastanti, da una parte chi lo etichettava come un "bollito", dall'altra invece chi dichiarava che forse poteva essere una risorsa visto il momento di difficoltà che attraversavano in quel momento i biancoazzurri materani.


Plasmati ha risposto come meglio non poteva siglando il gol vittoria all'esordio con la Viterbese, una vittoria che chissà ha sbloccato un po l'ambiente dal torpore in cui viveva ormai da inizio stagione. Dopo la vittoria con la Viterbese il Matera Calcio ha ottenuto altri due risultati utili consecutivi, il pareggio nel derby contro il Potenza allo Stadio Alfredo Viviani, e la vittoria 2-1 sul Siracusa allo stadio XXI Settembre Franco Salerno. Ottenendo quindi 7 punti in 3 punti, cancellando finalmente il "-" dalla classifica , lasciando l'ultimo posto e salendo a pari punti con la Paganese.

Nell'ultimo match disputato il recupero della terza giornata il Matera ha dovuto cedere 2-0 tra le mura amiche  al Catania, al termine di un match nel quale i biancoazzurri hanno avuto delle chance di segnare e mettere in difficoltà la corazzata allenata da Andrea Sottil.


Ma ora ritorniamo alla premessa e analizziamo meglio il titolo dell'articolo "Uno spiraglio di luce in fondo al tunnel per il Matera Calcio", perché sembra che dimenticate le gravi questioni societarie che hanno accompagnato i materani per anni si possa iniziare a parlare solo di calcio giocato, i 3 risultati utili consecutivi ottenuti escludendo la sconfitta con il Catania fanno ben sperare , ora la salvezza non è più un miraggio, ma un obiettivo concreto("per scrollarsi di dosso tutti i fantasmi del passato") da raggiungere tutti insieme Società, Calciatori, Staff Tecnico e  anche con l'aiuto dei supporters biancoazzurri che non hanno mai smesso di incitare i propri colori.


Il percorso tracciato dal nuovo sodalizio societario sta dando i suoi primi frutti, ora non resta che sedersi comodi e aspettare che arrivino i risultati.

Ultima modifica ilVenerdì, 30 Novembre 2018 16:51

5°C

Altamura

Partly Cloudy

Umidità: 88%

  • 11 Dec 2018 8°C 2°C
  • 12 Dec 2018 9°C 0°C