Domenico Lomurno: una sconfitta che servirà per crescere in vista dei match futuri

Il match di Domenico Lomurno è stato combattuto ed incerto fino alla fine, come dimostra l'esultanza del suo avversario, Georghita all'annuncio del verdetto finale. L'atleta altamurano ha combattuto ad armi pari e attaccato il suo diretto rivale in tutti e 3 i round, portando colpi che il suo staff aveva preparato meticolosamente nelle settimane antecedenti all'incontro. Magari qualcuno potrebbe dire (e ha detto) che solo nel primo round è stato un po' più timido, ma per il suo coach si trattava più che altro di "attenzione" o "studio" vista la posta in palio.
L'approccio al terzo round di Domenico è stato esemplare, grazie soprattutto alla spinta della tifoseria che ha seguito il proprio beniamino dalla lontana puglia. Grande merito dell'ottimo incontro disputato va attribuito alla preparazione psico-fisica fatta con Francesco Cavone ( preparatore altletico) dimostrando di avere ancora tanta benzina nei muscoli e lucidità, riuscendo a terminare il match nuovamente illeso. 
Georghita l'avversario del combattente altamurano spesso si è lamentato per alcuni colpi presi nelle parti basse e in un caso anche per una gomitata presa in testa che proprio non sembrava esserci stata ..... dimostrazione del fatto che restare concentrati per tutta la durata del match è un'impresa ardua.
Domenico è un ragazzo dal cuore d'oro, di grande serietà e dedizione, sicuramente saprà portare dentro di sè solo le cose positive da questa esperienza e rifarsi nella prossima occasione che gli si presenterà.


Il coach di Domenico Lomurno, Giuseppe Cifarelli ringrazia il presidente Carlo di Blasi e la federazione fight 1 per l'occasione data,  ringrazio il prima citato Francesco Cavone per il tempo dedicato, ed in fine le tifoserie dei team Matera e brotherhood per il sostegno.
Alla prossima.

 

Ultima modifica ilMartedì, 28 Maggio 2019 21:24

Altamura