Tennistavolo: la Pegasus vince a Cava dei Tirreni ma si ferma a Potenza

Nella quarta giornata dei campionati a squadre di tennistavolo la C1 della Pegasus ha strappato uno straordinario quanto importante successo sul campo di Cava dei Tirreni. Gli uomini guidati da Giuseppe Fasano si sono infatti imposti per 5 a 4 al termine di una gara particolarmente ricca di colpi di scena, capovolgimenti di fronte e spettacolo allo stato puro.

Dopo una prima fase di assoluto equilibrio, ci ha pensato Luca D'Ercole a sbloccare il match per il team materano confezionando il risultato perfetto contro il più quotato e sino a quel momento ancora imbattuto Michele Izzo della formazione di casa. Ma è sul 3-1 per gli uomini in rosso che la partita si è accesa definitivamente con la perentoria risposta del team cavese: è proprio Izzo a guidare la riscossa dei suoi regolando di misura prima capitan Fasano (5-11, 8-11, 9-11) e poi Claudio Motolese (5-11, 5-11, 8-11); nel mezzo anche la sconfitta di un già meno attento D’Ercole nei confronti di un più performante Roberto Ambrosino (8-11, 9-11, 9-11).

4-3 per gli atleti di casa ma match non ancora chiuso: è infatti ancora D’Ercole a riportare la gara sui binari giusti per la formazione materana prima del definitivo 5 a 4 siglato da uno straripante quanto sorprendente capitan Fasano su Ambrosino. Per Fasano si tratta di un successo importantissimo, cercato con le unghie e con i denti e che regala una gioia incontenibile ai ragazzi del team sponsorizzato Nuzzaci Strade: è infatti il secondo acuto consecutivo in campionato dopo quello ottenuto settimana scorsa contro il Tennistavolo Corato.

Primo stop stagionale, invece, per la D1 Pegasus capitanata da Angelo D'Ercole che sul campo del Tennistavolo Potenza cede bruscamente con il parziale di 5-2. I padroni di casa hanno meglio figurato grazie ai colpi di Giuliano Di Nicola, autore di una spettacolare tripletta, Mario Capaldo e Giovanni Mor, entrambi vincenti per un incontro ciascuno.

Ultimo baluardo per la Pegasus proprio capitan D'Ercole cui però non è riuscita l'ennesima prestazione maiuscola a cui ci aveva abituato fino a questo momento. Altra nota positiva da sottolineare l’esordio assoluto in gara ufficiale per l’atleta paralimpico Emanuele Di Marzio, materano classe 2002, che però ha soltanto sfiorato il primo acuto personale.

Nella prossima giornata, la quinta, in programma sabato 24 novembre, la C1 della Pegasus farà tappa in quel di Napoli per incontrare la capolista del torneo mentre la D1 scenderà invece in campo tra le mura amiche contro il Tennistavolo Bernalda 2000, attuale fanalino di coda del raggruppamento cadetto.

5°C

Altamura

Partly Cloudy

Umidità: 89%

  • 11 Dec 2018 8°C 2°C
  • 12 Dec 2018 9°C 0°C