Una vittoria e una sconfitta per le due compagini della A.S.D. Tennistavolo Pegasus

Ancora una vittoria e una sconfitta per le due compagini della A.S.D. Tennistavolo Pegasus impegnate domenica scorsa, 23 febbraio, nei campionati a squadre nazionali e regionali.

Torna finalmente al successo la C1 nazionale: il team materano capitanato da Giuseppe Fasano ha infatti trovato il primo acuto del 2019 in casa del Tennistavolo Corato Macelleria De Palo. Uomini in rosso che strappano un ottimo 5-2 finale non senza soffrire, con i padroni di casa che hanno battagliato dall'inizio alla fine per onorare al meglio la categoria nonostante la matematicità della retrocessione ottenuta proprio in questa giornata.

Dopo l’ 1-0 Corato con Corradino Samarelli, pronta e decisiva risposta della Pegasus con quattro incontri vinti consecutivamente: è prima Luca D'Ercole a pareggiare i conti superando in grande stile per 3 set a 0 Leonardo Balacco; poi è il turno di Claudio Motolese, impostosi su Gaetano Guglielmi anche qui per 3 set a 0, prima di una straordinaria rimonta di capitan Fasano sullo stesso Balacco; sul 3-1 Pegasus è quindi di nuovo Motolese, vincente su Samarelli, a indirizzare definitivamente le sorti dell’incontro. Detto però della poca arrendevolezza dei padroni di casa, con un finale assolutamente thriller è proprio Guglielmi a riaprire momentaneamente il match, battendo per 3 a 2 e per 11-9 al quinto set Luca D’Ercole. Ma, ancora una volta, è l’encomiabile Claudio Motolese a chiudere definitivamente i conti, mettendo la propria firma sul risultato finale con l'ennesima tripletta stagionale.

Un successo ricco di emozioni e di tensione, con il ritorno alla vittoria che sicuramente darà entusiasmo ai ragazzi del team sponsorizzato Nuzzaci Strade per le prossime gare, oltre ad una classifica che recita ora +4 rispetto alla zona retrocessione.

Passo falso indolore, invece, per la D1 di capitan Angelo D'Ercole che si è dovuta arrendere in casa del Tennistavolo Bernalda 2000. Sotto i colpi delle giovani stelline lucane Sara Gesualdi e Christian Castronuovo, gli uomini in rosso colgono la prima sconfitta in un girone di ritorno sin qui perfetto.

Nella gara di giornata sono infatti più le ombre che le luci con un Emanuele Pellegrino poco lucido nei momenti cruciali e un giovane Emanuele Di Marzio chiamato ad un evidente sforzo tecnico in una gara dall'elevatissimo grado di competitività.

Nonostante il 3-5 finale, i ragazzi della Pegasus rimangono saldi al secondo posto, in coabitazione proprio con la compagine bernaldese e con il vantaggio nel computo degli scontri diretti (all'andata fu infatti 5-2). Rimane centrato l’obiettivo primario della stagione, ovvero il pass per i playoff verso la prima serie regionale.

Nella prossima giornata, la quarta di ritorno in programma sabato 9 marzo, la C1 della Pegasus affronterà il Tennistavolo Cava dei Tirreni in quello che si preannuncia come lo scontro diretto con la S maiuscola per la salvezza: ci si gioca buona parte della stagione nella palestra della scuola Marconi di Matera, con inizio della gara fissato alle ore 16:00. La D1 scenderà invece in campo sempre in casa contro la capolista Tennistavolo Potenza: come sempre per entrambe le gare in programma l'ingresso sarà gratuito per tutti.

 

 

Angelo D'Ercole

Presidente A.S.D. Tennistavolo Pegasus

Altamura